- By Pedro Salinas

La voz a ti debida

  • Title: La voz a ti debida
  • Author: Pedro Salinas
  • ISBN: 9788420656137
  • Page: 185
  • Format: Paperback
  • La voz a ti debida Si me llamaras si si me llamaras Lo dejaria todo todo lo tiraria los precios los catalogos el azul del oceano en los mapas los dias y sus noches los telegramas viejosy un amor Tu que no eres mi amor

    Si me llamaras si,si me llamaras Lo dejaria todo,todo lo tiraria los precios, los catalogos,el azul del oceano en los mapas,los dias y sus noches,los telegramas viejosy un amor.Tu, que no eres mi amor, si me llamaras Fragmento de La voz a ti debida.Madrid, 1933 Como poeta y seguramente como hombre, pues seria absurdo pensar de otra manera , Salinas fue amante de lo Si me llamaras si,si me llamaras Lo dejaria todo,todo lo tiraria los precios, los catalogos,el azul del oceano en los mapas,los dias y sus noches,los telegramas viejosy un amor.Tu, que no eres mi amor, si me llamaras Fragmento de La voz a ti debida.Madrid, 1933 Como poeta y seguramente como hombre, pues seria absurdo pensar de otra manera , Salinas fue amante de los suenos Realizo los suenos de su juventud viajando, conociendo tierras y gentes Pero el destino, el seguro azar, le dejo al fin nostalgico de sui patria, en un desenlace que seguramente estaba muy lejos de imaginar el poeta y el hombre en sus anos madrilenos y sevillanos De la Introduccion de Joaquin Gonzalez Muela

    1 thought on “La voz a ti debida

    1. que pierdo una sombra, un sueño másun poema, come recita il sottotitolo. un poema più che una raccolta di poesie. perché la voz a ti debida andrebbe letto in modo unitario, come uno svolgersi, come un canto d'amore che pedro salinas compone attraverso immagini e situazioni diverse. ma al di là delle connessioni e dell'unitarietà (ci sono precise riprese di temi e strutture poetiche), i componimenti vivono autonomamente, e ogni lirica può essere letta senza un prima e un dopo. il libro vie [...]

    2. Io di più non posso darti Non sono che quello che sono.Ah come vorrei essere sabbia, sole, in estate! Che tu ti distendessi riposata a riposare. Che andando via tu mi lasciassi il tuo corpo, impronta tenera, tiepida, indimenticabile. E che con te se ne andasse sopra di te, il mio bacio lento: colore, dalla nuca al tallone, bruno.Ah, come vorrei essere vetro, tessuto, legno, che conserva il suo colore qui, il suo profumo qui, ed è nato tremila chilometri lontano! Essere la materia che ti piace, [...]

    3. MIEDO. DE TI. QUERERTE. "Quando una poesia è scritta è terminata ,ma non finisce;comincia, cerca un'altra poesia in se stessa,nell'autore,nel lettore,nel silenzio " Pedro Salinas Al di la' di te ti cerco.Non nel tuo specchioe nella tua scrittura,nella tua anima nemmeno.Di la',piu' oltre.Al di la',ancora,piu' oltredi me ti cerco.Non seicio' che io sento di te.Non seicio' che mi sta palpitandocon sangue mio nelle vene,e non è me.Al di la',piu' oltre ti cerco.E per trovarti,cessaredi vivere in t [...]

    4. Ho incontrato per caso questa raccolta di poesie e mi sembra un delitto non segnalarlo. Per chi dell'amore ha sempre avuto una visione proustiana, oscura e patologica dunque, e poco ama la poesia d'amore, queste poesie hanno davvero del "rivoluzionario". Soprattutto se si considera il personaggio che le ha scritte, la sua severa austera sobrietà. Per chi volesse approfondire (a modo mio, s'intende) rimando a questo linkscarabooks/2012/02Aggiungo solo che non so ancora se sistemarlo nello scaffa [...]

    5. Y súbita, de pronto,porque sí, la alegría.Sola, porque ella quiso,vino. Tan vertical,tan gracia inesperada,tan dávida caída,que no puedo creerque sea para mí.Miro a mi alrededor,busco. ¿De quién sería?¿Será de aquella islaescapada del mapa,que pasó por mi ladovestida de muchacha,con espumas al cuello,traje verde y un gransalpicar de aventuras?¿No se le habrá caídoa un tres, a un nueve, a un cincode este agosto que empieza?¿O es la que vi temblardetrás de la esperanza,al fondo de [...]

    6. Versione "moderna" dei carmina catulliani, dove il primo cantò la passione come fusione - inedito assoluto - svelandoci che l'odio è l'altra faccia dell'amore, il secondo celebra l'assenza, sia questa impalpabile perché l'immagine interna dell'altro è in noi e ovunque ci accompagna, sia perché tangibile il corpo dell'altro, ce ne è negato il cuore, la mente. Volendo citare le poesie non c'è che il grande imbarazzo della scelta (Salinas è sublime) o il sentire del momento: un amore in boc [...]

    7. Non credo di aver mai letto un così bel canzoniere d’amore. Lo stile di Salinas è riconoscibile e spesso si ripete nelle sue forme nel corso dell’opera, ma ciò dà unità e potenza al corpus poetico, capace di donare emozioni straordinarie che si insinuano di prepotenza nell’animo del lettore: l’amore è la tematica principale e la forza con cui esso viene sprigionato è dirompente e talvolta disarmante. Di una bellezza sensazionale.

    8. A volte ti senti inadeguato, piccolo piccolo. Come ora. E' difficile per me, impossibile, trovare le parole per dire alcunchè su questo libro. Non voglio usar nessun aggettivo e nessun superlativo perchè sarebbero completamente indegne di accostarsi ad esso. Lascio parlare il silenzio.

    9. Sì, al di là della gente ti cerco. Non nel tuo nome, se lo dicono, non nella tua immagine, se la dipingono. Al di là, più in là, più oltre. Al di là di te ti cerco Non nel tuo specchio e nella tua scrittura, nella tua anima nemmeno. Di là, più oltre. Al di là, ancora, più oltre di me ti cerco. Non sei ciò che io sento di te. Non sei ciò che mi sta palpitando con sangue mio nelle vene, e non è me. Al di là, più oltre ti cerco. E per trovarti, cessare di vivere in te, e in me, e ne [...]

    10. Me ha gustado muchísimo. Después de haber leído a Vicente Aleixandre y a Rafael Alberti, puedo ver un punto en común, ese toque tan romántico y con tantas metáforas que todos utilizan, y esas largas enumeraciones de imágenes -algunas con toques surrealistas-. Tal vez Salinas haga una poesía con más ritmo y rima que Aleixandre, pero sigue con su mismo ámbito, el verso libre, que tan bien le va.Debo decir que mi parte preferida ha sido "La voz a ti debida", pero hay versos que sintetizan [...]

    11. [I] Tu vivi sempre nei tuoi atti.Con la punta delle ditasfiori il mondo, gli strappiaurore, trionfi, colori,allegrie. è la tua musica.La vita è ciò che tu suoni.[XXIII] Io di più non posso darti.Non sono che quello che sono.

    12. Ríos de tinta han corrido —y los que quedan— sobre estos poemas que nos regala Pedro Salinas. Como no me siento con la capacidad (ni moral ni intelectual) de hacer una crítica decente, reproduciré aquí algunos de mis fragmentos favoritos que, esperemos, hagan decantarse al curioso por la lectura de esta excelsitud:La luz lo malo que tienees que no viene de ti.Es que viene de los soles,de los ríos, de la oliva.Quiero más tu oscuridad.***¡Qué paseo de nochecon tu ausencia a mi lado!Me [...]

    13. Conobbi Salinas al liceo, sfogliando il libro di letteratura spagnola, quasi per caso. Il nostro fu un incontro breve, uno sguardo di sfuggita tra due sconosciuti che camminano ciascuno nella propria direzione.Ma quello sguardo era solo il preludio a un nuovo incontro, un appuntamento al quale sapevo che non sarei mancata: una promessa.Leggere questa silloge poetica ha il sapore di un incontro atteso per anni, un destino che ha dovuto aspettare il tempo necessario per compiersi. Sapevo di non po [...]

    14. L'unica raccolta di poesie che mi ritorna di continuo in mente - a intervalli (ir)regolari; è parte di me. Viene a trovarmi in sogno, o quando in treno guardo fuori dal finestrino, mentre osservo le nuvole. Racconto autentico e profondo di un amore che non avrà mai termine, vissuto con totale trasporto e senza riserve, fino alla sua ultima forma: il dolore. Non vale la pena aggiungere altro, è meglio leggerlo :)Personalmente, ogni volta che rileggo queste poesie, mi emozionano come alla prima [...]

    15. Hermoso libro de poesía, con una prosa distinta, que al comienzo puede resultar confusa y hacerte ruido pero al comprendedla disfrutas de todos sus poemas.

    16. Una auténtica delicia.Llevaba muchísimo tiempo sin leer poesía y ha sido un gran libro para reencontrarme con el género.

    17. Un libro apasionante. Un autor que quizá no haya tenido el reconocimiento o la fama de la que han gozado otros y que sin embargo me parece el mejor poeta de su generación.

    18. Lo empece porque en mi casa materna siempre hubieron libros de poesia. La verdad no soy tan fanatica, prefiero siempre una buena historia o un libro de no ficcion interesante. Pero qieria dare una oportunidad. La verdad me gusto, no me encanto pero pude apreciar algunos poemas especificos. en particular uno fue mi favorito. Del resto fue interesante interpretarlos a mi manera. Sentia que en cada uno describia situaciones no con una sola mujer sino con varias, o miembros de su familia, o algun am [...]

    19. Y nunca te equivocaste,más que una vez, una nocheque te encaprichó una sombra-la única que te ha gustado-.Una sombra parecía.Y la quisiste abrazar.Y era yo.Con esos versos comienza mi bonita historia con Salinas, poeta al que tuve la suerte de conocer en clase, con la mejor profesora de Literatura que he tenido nunca. Desgraciadamente me olvidé de él demasiado pronto. Sin embargo, el día de mi decimoséptimo cumpleaños una princesa tuvo a bien regalarme La voz a ti debida con una dedicat [...]

    20. Puoi trovare questa recensione anche sul mio blog ---> La siepe di moreLa voce a te dovuta fa parte delle letture sperimentali: invece di leggere sempre libri che penso mi piacciano, questa volta ne ho preso uno che normalmente eviterei. Le biblioteche servono anche a questo.L'esperimento non è del tutto riuscito, ma poteva andare peggio. Partiamo da ciò che non mi ha convinto: La voce a te dovuta è il frutto del periodo di maturità poetica di Salinas (1933-1938) ed è incentrato sul sent [...]

    21. Per vivere non voglio isole. palazzi, torri.e altissima allegriavivere nei pronomi!Getta via i vestiti,i connotati, i rotratti,non ti voglio così,travestita da altra,figlia sempre di qualcosa.Ti voglio libera, pura,irriducibile: tu.Quando ti chiamerò, so bene,fra tutte le gentidel mondo,solo tu sarai tu.E quando mi chiameraichi è che ti chiama,che ti vuole sua,sotterrerò i nomi,le pergamene, la storia.Comincerò a distruggere quantomi hanno gettato addossoda prima ancora che io nascessi.E ri [...]

    22. I discovered this poet on Poetry Daily a website I frequent. I have loved both of the poems i have found on the internet in translation. Madison Public Library owns one book by him and I am currently waiting for it to be returned to the library.

    23. Un amigo me regaló esto sin previo aviso, ya que le había comentado que los poemas de Pedro Salinas (al menos los que había leído de él) me gustaban muchísimo. Me los leí. Todos. Y no me defraudó ninguno. Es genial.

    24. "E sto abbracciato a te senza chiederti nulla,per timore che non sia vero che tu vivi e mi ami. E sto abbracciato a te senza guardare e senza toccarti. Non debba mai scoprire con domande, con carezze, quella solitudine immensa d' amarti solo io." (Pedro Salinas)

    25. anche se non vi piace la poesia, questo potrebbe piacervi: un romanzo lirico incidentalmente in versi.

    26. I just cannot comment on poetry, I'm not an expert, I just read and enjoy. And this one I did enjoy. The short verses, it's passionate rhythm, its sensual metaphors.

    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *